• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

La toilette che produce elettricità dall'urina

peepowerOrmai da un po' di tempo un gruppo di ricerca inglese sta analizzando la possibilità di produrre energia elettrica sfruttando un "ingrediente" quantomeno insolito: l'urina. Già nel 2013 gli scienziati del Bristol Robotics Laboratory (BRL, un progetto nato dalla collaborazione tra la University of the West of England e la University of Bristol) avevano attirato l'attenzione con il concept di una pila a combustibile microbiologica in grado di ricaricarsi con la pipì.

Gli scienziati inglesi non si sono però fermati, ed hanno deciso di mostrare in modo evidente a tutti quali siano le potenzialità di questo tipo di ricerca. A questo scopo hanno installato una toilette in grado di produrre elettricità dall'urina all'interno del campus della University of the West of England, a Bristol. Gli studenti sono stati invitati a "utilizzare il bagno per donare la pipì necessaria ad alimentare la pila a combustibile microbiologica".

Il primo obiettivo dichiarato dei ricercatori inglesi è quello dell'installazione di questa toilette all'interno dei campi-profughi. Gli scienziati hanno messo in risalto l'aspetto sostenibile di questa tecnologia, che si basa sul "rifornimento" di urina, abbondante e gratuito, che la rende particolarmente adatta all'utilizzo in zone disagiate.

"Le celle microbiologiche a combustibile funzionano utilizzando microbi vivi che si cibano di urina per la propria crescita e sopravvivenza", spiega il professor Ioannis Ieropoulos, direttore del Bristol BioEnergy Centre del BRL. "In effetti, la pila è un sistema che sfrutta una parte di quell'energia biochimica e la converte direttamente in elettricità, che noi chiamiamo urine-tricity (che potrebbe essere tradotto con urin-tricità, ndr). Questa tecnologia è esattamente ecologica quanto sembra, dal momento che non utilizziamo combustibili fossili e stiamo efficacemente usando un prodotto di scarto che sarà in abbondante fornitura".
 
Curiosamente, alcuni mesi fa un'altra azienda di Bristol è salita all'onore delle cronache per un motivo simile: un autobus in grado di funzionare con un carburante ottenuto da escrementi umani solidi (sì, è proprio un eufemismo per "feci"). A quanto pare da quelle parti sono davvero abituati a non buttare via nulla.
 
 
 
fonte: ibtimes.com

Abbiamo 50 visitatori online

Arts & Design

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Grafica e Comunicazione

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.