• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

Wally e Hermès lo fanno largo: 54×38


Ci voleva l’accoppiata Wally Yachts e Hermès per dare vita al progatto più rivoluzionario e sbalorditivo di gran cabinato a motore: il WHY, Wally Hermès Yacht. Bestione di 58 metri di lunghezza e ben 38 (trentotto) metri di larghezza. Fare largo, un’idea nuova, un nuovo modo di concepire lo spazio a bordo.

 

Una partnership alla pari in cui Luca Bassani, creatore dei Wally che tante innovazioni hanno introdotto nel design, e Pierre Alkexis Dumas, direttore artistico della grande casa del lusso francese Hermès, hanno collaborato per concepire un nuovo “oggetto” radicalmente innovativo. Uno “spazio navigante” non solo lussuoso e di inedita concezione, ma anche ecologico e a basso impatto ambientale grazie al recupero e al riciclo di buona parte della sua energia.

 

L’obbiettivo è quello, spiega Bassani, di ridurre il consumo di carburante e quello delle emissioni del 20-30 per cento rispetto alla propulsione e del 40-50 per cento rispetto ai servizi. Il WHY 54×38 (questo il nome completo dell’Ufo) usa una motorizzazione ibrida, diesel e elettrica, assai efficace ed è dotato di 900 metri quadri di pannelli solari dell’ultima generazione che copronom le necessità di quasi tutti i servizi.


Secondo i progettisti il Wally-Hermès consuma meno carburante di uno yacht di pari dimensioni (penso si intenda di pari lunghezza, perché di pari larghezza non esiste niente) con un risparmio di circa 200 tonnellate di gasolio l’anno. Un’indicazione generica, perché tutto dipende da quante ore di motro si fanno.

 

“Comunque”, conclude Dumas, “il WHY 58×38 appare una barca decisamente singolare, ma rimane a scala umana e il suo spazio è il più grande lusso che si possa avere sul mare”.


Un modello in scala reale è stato presentato nella darsena di Ancona nei giorni scorsi. I tempi di realizzazione del vero nuovo prototipo non sono noti, ma penso dipenderanno anche dall’arrivo di qualche ordinativo.

 

Ma... quale marina sarà in grado di accogliere questo larghissimo gigante che occuprebbe lo spazio di 7-8 posti barca ?

 

Abbiamo 26 visitatori online

Arts & Design Weblinks

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Graphics Weblinks

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.
facebook_page_plugin

Questo sito usa i Cookie

Se navighi in questo sito web accetti l'uso dei Cookie. Per saperne di piu'

Approvo