• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

Il nuovo logo General Motors che guarda ad un futuro elettrico

General Motors dichiara ufficialmente la sua grande virata all'elettrico con un nuovo e più moderno logo

general motors old new logos Si tratta del primo cambio di logo per General Motors dal 1964: negli anni ci sono state alcune evoluzioni con effetti grafici ma nessuna differenza sostanziale rispetto al passato. Nella storia del colosso americano, la prima effige era stata utilizzata inalterata dal 1938 al 1964, per poi eliminare il nome completo sotto le iniziali, nella forma che conoscevamo fino ad oggi.

Il nuovo logo General Motors è stato pensato per essere digital native, come ha spiegato anche Sharon Gauci, direttore esecutivo del Global Industrial Design di GM che ha avuto il compito di cambiare l’identità del produttore auto americano.

 

GM logo storia

 

Ormai è noto che GM sta guardando a un futuro elettrico, come dimostrato soprattutto dal marchio Cadillac, che ha visto un cambio radicale non solo del design ma anche della strategia, con una forte virata verso l’elettrificazione. La svolta del gruppo di Detroit è rappresentata dal nuovo logo General Motors, totalmente rinnovato nel font e nei colori, e creato per rappresentare la nuova direzione dell’azienda.

Diversamente da altri marchi e da altri gruppi automobilistici, che hanno visto un ritorno al minimalismo e al flat, General Motors sceglie sì una grafica più pulita, ma comunque con ancora un po’ di tridimensionalità. A cambiare è prima di tutto il font, ora più squadrato e moderno, con la “g” e la “m” volutamente minuscole, come vuole la tendenza del momento. Le due lettere sembrano essersi staccate, in quanto la loro forma è stata pensata per essere in continuità. Intorno, il logo è bianco trasparente e le due lettere sono poi circondate da un quadrato con angoli smussati.

La tridimensionalità viene enfatizzata dallo spessore di lettere e cornice, e dalla scelta dei colori. Non un nero o un grigio, come su altre aziende, ma una sfumatura continua tra diverse tonalità di blu, che vanno dal celeste molto chiaro, fino al ceruleo e al blu elettrico. Va detto, comunque, che è presente anche una versione bidimensionale, nel classico blu GM o in nero. 

Logo General Motors: GM punta alla generazione E

Il logo General Motors nasce nel contesto della nuova campagna marketing del gruppo automobilistico americano, mirata alla Generazione E, dove “E” sta per elettriche. Rispetto a non molti anni fa, infatti, ora il gruppo ha soluzioni, capacità, tecnologia e scala per devolvere tutti gli sforzi ai veicoli elettrici. Ed è per questo che nasce la nuova identità del gruppo automobilistico.

Per Generazione E, GM non intende solo i giovani, ma in generale tutte le persone che vogliono un cambiamento e far parte della rivoluzione dei veicoli elettrici. GM, in questo senso, ha improntato la sua campagna pubblicitaria proprio per attirare più persone in questo segmento di mercato. Oltre alla Cadillac Lyriq e al nuovo GMC Hummer completamente elettrico, quindi, sarà interessante vedere quali saranno le prossime mosse del marchio, e soprattutto se la sua nuova, intensa campagna di marketing avrà successo.

Nuovo logo General Motors

Abbiamo 64 visitatori online

Arts & Design

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Grafica e Comunicazione

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.