• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

Joomla vs Wordpress: la vera differenza tra i due CMS

joomla Vs Wordpress BannerCon i sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress o Joomla, Drupal o Magento, è diventato molto più semplice impostare un sito web anche per gli inesperti. In pochi passaggi di installazione è disponibile un software con back end e, grazie a migliaia di modelli già pronti, si può iniziare quasi immediatamente a presentarsi sul World Wide Web. E per quanto riguarda Joomla e WordPress?

WordPress o Joomla: luci e ombre in breve

WordPress si è affermato in molti ambiti di applicazione dei CMS perché è fondamentalmente gratuito, facile da usare e ampliabile in modo flessibile. Ma questo leader del mercato non è sempre la scelta migliore. Joomla offre anche diversi vantaggi rispetto a WordPress.

WordPress

Il CMS WordPress è stato lanciato il 27 maggio 2003. Non è legato a nessun sistema operativo, è basato sul linguaggio di programmazione PHP e richiede un database, MySQL o MariaDB. Nell’agosto 2020 è stata rilasciata la versione 5.5. Tra le aziende che usano WordPress ci sono grandi nomi come Zalando, Vodafone o Tchibo.

Anche se creare un sito WordPress è davvero molto facile, occorre prendere in considerazione alcuni svantaggi:

Vantaggi di WordPressSvantaggi di WordPress
Facile da usare, anche dai non sviluppatori, grazie all’editor WYSIWIG e alla funzionalità di trascinamento della selezione Considerato facilmente vulnerabile; protezione solo attraverso plug-in aggiuntivi o .htaccess
Grande selezione di modelli di design (temi), nella versione base per lo più gratuiti Un sito web può gestire un solo tema
Enorme libreria di plug-in per quasi tutte le funzioni necessarie di un sito web I plug-in provvedono ripetutamente a chiudere le falle di sicurezza
Grande comunità mondiale per il supporto Gestione limitata degli utenti
Software open source gratuito e minimalista Un sito multilingua può essere realizzato solo tramite plug-in

Joomla

Joomla è stato lanciato il 17 agosto 2006, l’attuale numero di versione è 3.9.22 (ultimo aggiornamento: ottobre 2020) e già esiste una versione 4.0 beta 4. Il nome corretto è “Joomla!” con il punto esclamativo. Anche questo CMS non è legato a un sistema operativo ed è scritto in PHP. Joomla permette di gestire database MySQL, Microsoft SQL Server o PostgreSQL e presenta tre livelli: funzionale, contenuto della pagina e layout del sito. Tutti i template di Joomla si prestano a tali scopi. Anche se creare un sito con Joomla è abbastanza semplice, utilizzarlo può rivelarsi complicato, specialmente per i principianti.

Vantaggi di JoomlaSvantaggi di Joomla
Facile da usare e molto flessibile per diversi tipi di contenuto, editor WYSIWIG Anch’esso considerato vulnerabile, ma più sicuro di WordPress
Un sito web può gestire più modelli Estensioni, componenti e moduli spesso richiedono molta formazione
Buona selezione di modelli di design (template), versioni di base per lo più gratuite I pacchetti aggiuntivi possono causare falle di sicurezza
Grande libreria di estensioni, moduli e componenti Offre solo il tipo di contenuto “Articolo”, modificabile con l’assegnazione di categorie
Comunità utile e molti tutorial disponibili Molte opzioni che necessitano di spiegazioni
Multilinguismo già integrato  
Gestione estesa degli utenti, compresi i gruppi di utenti  

 

Joomla vs. WordPress

Generalmente quando si affronta questo dilemma si cerca di essere il più diplomatici possibile onde evitare le ire di una o dell’altra "fazione" o gli interessi di chi spesso “specula” su questo. Chiarisco subito quindi che quanto di seguito è una mia opinione personale, che esprimerò senza alcuna diplomazia ed in maniera del tutto informale. Ribadisco a priori che non esiste in senso assoluto un vincitore, bensì la miglior scelta in base alle vostre esigenze, anche se...

La differenza tra Joomla 4 e Wordpress 6 deve essere valutata, a mio avviso, almeno su tre aspetti : i temi, le estensioni, il seo. A mio avviso Wordpress è ottimo per principianti, è una piattaforma nata per l'editoria (blog) e negli ultimi anni ha visto uno sviluppo davvero notevole, a tal punto da diventare il CMS più usato al mondo.

Joomla invece è un CMS nato per gestire contenuti più strutturati. Al contrario di Wordpress è un pò meno "immediato" in quanto, a mio avviso, orientato più ad un uso "professionale" se così possiamo dire. Ma veniamo al dunque.

La prima considerazione che sorge spontanea è: “Wordpress è più usato perchè è migliore“. Personalmente non lo credo, e direi piuttosto che è il più usato perchè è un CMS ideale per i principianti e per gli amanti del fai da te. Diciamo che Wordpress è la Fiat Panda delle auto.

Wordpress offre moltissimi temi, molto belli e a pochi dollari; ed è sufficiente un minimo di impegno per farsi un bel sito web (attenzione, uso il termine "bel" perchè bello non è assolutamente uguale a buono), inoltre ogni tre per due troviamo un post in rete che ci spiega quanto Wordpress sia ottimo per il SEO. Ma sarà davvero così?

CMS Comparazione

I Temi

Wordpress vince a mani basse per la quantità e la qualità grafica dei temi ( molti sono davvero belli ) che possiamo trovare in rete ed acquistare per pochi dollari, Joomla invece offre in generale grafiche meno elaborate e la scelta è senza dubbio minore. Tuttavia se dedichiamo qualche istante ad approfondire questo aspetto possiamo scoprire che spesso quantità qualità non vanno sempre a "braccetto"... I temi di Wordpress ( generalmente arrivano quasi tutti da Envato Market ) non sempre ricevono aggiornamenti regolari ( ad esempio quelli meno venduti ), questo non pregiudica solamente la sicurezza del sito web ma anche l'impossibilità, a volte, di aggiornare il core di Wordpress, a volte i temi sono venduti ma non più supportati dallo sviluppatore ( zero assistenza e aggiornamenti! ). Caso esemplare il tema Houzez - Real Estate, uno dei più venduti al mondo e sviluppato da un autore certificato, tolto dal mercato dalla sera al mattino, lasciando migliaia di clienti nel panico e riapparso solamente alcuni mesi dopo senza troppe spiegazioni. Tanto per fare un esempio...

Altro punto dolente per Wordpress sono le licenze, quando vediamo il template in vendita ci viene sottolineato quanto stiamo risparmiando in licenze: visual composer, revolution slider e via dicendo... Peccato che poi per aggiornarli in tempo reale spesso dobbiamo acquistare a parte tutte le licenze! In ultima analisi i temi multipurpose di Wordpress generalmente installano "tonnellate" di plugin e codice che molto spesso generano dipendenze e rallentamenti.

temi di Joomla, al contrario, non vengono venduti con estensioni a pagamento già installate ed inoltre gli sviluppatori "storici" tengono costantemente aggiornati tutti i temi. Altro vantaggio di Joomla, per me irrinunciabile, è il multilingue nativo, l'override integrato e la gestione dei moduli nelle pagine. Inoltre si trovano degli ottimi page-builder che permetto di creare grafiche personalizzate davvero molto belle e di grande qualità ( a livello di codice sopratutto! ). Ovviamente rispetto a Wordpress occorre lavorarci un pò...

 

Plugin e Componenti

La gestione dei plugin in Wordpress è forse l'aspetto peggiore, si trovano moltissimi plugin ma la loro qualità a volte lascia molto a desiderare, inoltre la compatibilità con il core di Wordpress non è mai scontata, quello che funziona sulla 5 potrebbe non funzionare sulla 6. La directory ufficiale inoltre e "disordinata" e non esistono demo per vedere in azione il plugin, se non per pochi casi. Joomla, al contrario, offre componenti e moduli nella maggior parte dei casi di ottima qualità (ovvio, magari qualche euro lo si dovrà spendere) sempre compatibili con il core del CMS e regolarmente aggiornati. La directory principale (JED) è ben strutturata e facilita la ricerca dei componenti o moduli ed è ricca di informazioni e demo.

Ricordate sempre che la regola d'oro per un CMS è installare il minor numero possibile di plugin (o componenti o moduli), cosa molto ardua se non impossibile con Wordpress! Tutti i plugin, o poco o tanto, generano dipendenze, rallentamenti, incompatibilità e specialmente falle di sicurezza.

 

SEO

Per quando riguarda il SEO un neofita può sicuramente trarre qualche vantaggio da Wordpress, ma chiamarlo posizionamento sarebbe davvero troppo. Diciamo che se un neofita con Joomla ottiene 1 (su una scala da 0 a 10) con Wordpress ottiene probabilmente 3. L'ottimo plugin Yoast per Wordpress genera buoni risultati ma non è così semplice da usare come sembra, e se "spippolato" senza un minimo di formazione può addirittura diventare dannoso. Joomla, dal canto suo, è meno immediato nel SEO ma a mio avviso, con un minimo di pratica, si possono ottenere ottimi risultati e senza installare nulla, questo sito ne è una prova. Personalmente ottengo risultati migliori con Joomla piuttosto che con Wordpress. Chiaramente ci sarà chi può affermare il contrario, dato di fatto però che i siti web professionali in Joomla sono generalmente ottimamente posizionati.

 

Wordpress e Joomla, la VERA differenza

Si dice che per quanto riguarda Wordpress esiste un plugin per tutto, personalmente però da "tecnico" e vedo la cosa da un altro punto di vista, ovvero che Wordpress per svolgere qualsiasi compito ha bisogno di un plugin, molto spesso a pagamento. Questa "dipendenza" non è casuale, bensì voluta.

Contrariamente a Joomla, che è sviluppato da una comunità di volontari ed è "libero" dalle influenze di aziende private, Wordpress è gestito da Automattic, una multinazionale (creata da Mullenweg il fondatore di Wordpress) che ha fatto di questo CMS un business da oltre un miliardo di dollari!

Automattic possiede inoltre WooCommerce e WooThemes e gestisce anche Askimet, Simplenote, Gravatar, ValutPress, Cloudup e molti altri progetti. E facile quindi capire gli enormi interessi che negli ultimi anni hanno "gonfiato" Worpress.

 

WordPress vs Joomla CMS a confronto

 

Il problema, se così vogliamo definirlo, non è il costo dei plugin o il fastidio di doverli installare e mantenere aggiornati, ma piuttosto le dipendenze e le fragilità che quest'ultimi inevitalmente creano. Il core dei CMS è generalmente molto sicuro, le falle di sicurezza si "aprono" per lo più proprio nei plugin che vengono installati, volendo fare un esempio possiamo dire che ogni plugin è un porta in più dalla quale un malintenzionato può entrare. 

La vera grande differenza tra Wordpress e Joomla è quindi la "filosofia" del progetto, per così dire... basti pensare che ad oggi con Joomla è possibile creare un intero sito web completo di tutto (e-commerce incluso) installando solamente un componente! Con Wordpress sarebbe impensabile, perchè sviluppato per fare "business" con la vendita di plugin ed i canoni annuali di assistenza.
Funzionalità necessarie e basilari, come ad esempio il multilingue integrato (o nativo come viene definito) che in Joomla è presente da molti anni e funziona benissimo, su Wordpress non esiste... proprio perchè è più remunerativo vendere il plugin WPML (per i siti in multilingue) piuttosto che integrare gratuitamente nel CMS il sistema multilingue (cosa abbastanza semplice peraltro, considerando la forza economica di Wordpress). Volendo fare l'avvocato del diavolo si potrebbe immaginare che WMPL possa sponsorizzare Wordpress non proprio disinteressatamente.

Aggiungiamo che Joomla integra gratuitamente la configurazione per il SEO (ottima), campi personalizzabili, sistema di redirect, debag console, gestione override, sistema di caching, SMTP e non per ultimo il sistema che garantisce l'accessibilità... tutto gratuitamente e perfettamente integrato. Senza dover pagare o installare nulla.

Sotto il punto di vista "tecnico", a mio avviso, Wordpress è diventato una sorta di elefante ed un generatore di "pessimi siti web". Graficamente magari gradevoli ma tecnicamente piuttosto scadenti, perchè realizzati spesso con template "pompati" di codice (plugin e personalizzazioni) con l'unico obiettivo di avere una bella grafica per essere venduti, ma con il serio rischio per l'acquirente finale di creare l'ennesima cattedrale nel deserto del web: l'ennesimo bel sito web che nessuno troverà mai.

In ultima analisi, la nuova versione di Joomla 4, ha introdotto interessati novità, decisamente "preziose" in ottica di sviluppo. Parlo ad esempio della possibiltà di automatizzare delle operazioni (Task Scheduler), override child templates e lo strumento di verifica di accesibilità. Davvero un ottimo lavoro del Team Joomla!

 

Conclusione

È quindi ormai chiaro a tutti che preferisco di gran lunga Joomla. Personalmente non utilizzo quasi mai Wordpress, se non per progetti specifici o su specifica richiesta del cliente... mi è capitato di rifare siti web in Wordpress utilizzando Joomla ottenendo risultati migliori, sia sotto il punto di vista del posizionamento che del coinvolgimento degli utenti. Mi sento di consigliare Wordpress solo per piccoli siti web personali (dopo aver studiato Yoast!), mentre per un uso più "professionale" senza alcun dubbio Joomla. Joomla inoltre permette un'espansione maggiore e sotto alcuni aspetti un livello di sicurezza e una stabilità superiore. Sconsiglierei vivamente Wordpress per lo sviluppo di portali e siti web complessi o siti web professionali, a mio avviso sarebbe una follìa.

Solitamente questi articoli finiscono senza risposte, del tipo “ io ti ho detto tutto, ora scegli tu….”, ma non in questo caso.

Personalmente quindi, la nostra scelta ricade senza dubbio su Joomla. Magari dovrete investire un po' del vostro tempo per imparare ad usarlo bene e qualche soldo per acquistare l'estensione "giusta", ma i risultati saranno "professionali" ed il vostro sito web sarà libero di crescere senza limiti e soprattutto di generare dei risultati concreti.

È bene ricordate sempre che un bel sito web non è assolutamente detto sia anche un buon sito web. Realizzare un "bel" sito web è molto più facile (li vendono già fatti) che realizzare un "buon" sito web.

Abbiamo 7 visitatori online

Arts & Design

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Grafica e Comunicazione

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.