• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

Arte e design 'poveri' per gli oggetti del futuro

Tendenze tra cultura e mercato al Capri Trendwatching Festival 2009.
Fulvio Carmagnola: "Consumiamo prodotti, arte e design"

Il professor Carmagnola, docente di Estetica all’università di Milano-Bicocca, partecipa al Capri Trenwatching Festival 2009 presentando una serie di riflessioni tra cultura e mercato e intervenendo alla Tavola Rotonda “Daily Aestetichs’, incentrata sull’estetizzazione crescente del mondo dei prodotti che riempiono le nostre vite. Tra le sue ultime pubblicazioni c’è "Design. La fabbrica del desiderio" (Lupetti) e ad Affari Carmagnola racconta com’è cambiata la cultura del consumo e di come design e arte siano sempre più presenti negli oggetti quotidiani.

Professor Carmagnola, quale tendenza può delineare per il prossimo futuro degli stili di vita?
“La tendenza che si profila è quella di un grande contenitore nel quale non è distinguibile ciò che arte, ciò che è design e ciò che è consumo. Siamo di fronte a un impasto mediale in cui la fruizione dell’oggetto artistico è equiparata a qualsiasi altra merce. Il critico Germano Celant parla di una ‘funzione ricreativa dell’arte’. L’estetica del quotidiano coincide con un contenitore trasversale costituito dalla medialità e l’arte svolge un ruolo specifico all’interno di ciò. Possiamo delineare tre discipline legate tra loro: moda, arte e design. Il critico d’arte Hal Foster parla degli artisti come di persone indiscernibili dai personaggi del fashion system, e afferma che, se negli ’80 gli artisti erano simili ad agenti di borsa, oggi ricordano i modelli della moda, ne è un esempio l’americano Matthew Barney”.

Fulvio Carmagnola

Quali sono le conseguenze per l’arte e l’artista?
“In primo luogo, l’artista è un personaggio imprenditore di se stesso come Matthew Barney e Maurizio Cattelan, uomini supportati innanzitutto dalla comunicazione. Non è la singola opera ad essere importante, ma il luogo di apparizione dell’opera stessa. In secondo luogo l’arte assume una funzione ideologica: il consumo dell’arte è equiparabile a qualunque altro fatto o evento, ma l’arte conserva una funzione di paravento, cioè una funzione di copertura data dall’eredità nobile dell’arte. Una sorta di paradosso. Mi spiego: l’arte con la A maiuscola è equiparabile al Castello di Rivoli dove vado a vedere una mostra e incontro artisti o anche alla Mole Antonelliana di Torino. L’arte con la A maiuscola acquisisce, forzando i termini, la eredità dell’arte come fenomeno alto dello spirito, diventa nobilitazione che non è più resa attraverso gli oggetti d’arte”.

 


Elena Marinoni - curatrice del Festival
Elena Marinoni - curatrice del Festival

 

Come si traduce questa tendenza nelle merci, negli oggetti e nei prodotti che compriamo?
“Siamo di fronte a un fenomeno di semplificazione sul piano delle sovrastrutture: sul piano formale ciò si traduce in oggetti dalle linee più pure e semplici. Nell’ultimo mio libro, "Design. La fabbrica del desiderio", porto come esemplificazione di questa tendenza di semplificazione formale i prodotti del brand Muji. Sul piano strutturale, la crisi economica ha prodotto una riflessione sull’innovazione che si traduce nel ‘fare le cose con meno risorse’, ottenendo gli stessi risultati di prestazione, stressando meno. Come conseguenza sul piano ideologico e simbolico, ciò si attua nell’uso crescente del color lattice e dell’uso del cartone nei prodotti. E nel settore automobilistico sono numerosi i tentativi di semplificazione formale, che comunque non sottrae eleganza all’oggetto, basta pensare alle macchine proveniente dall’Est Europa o alle ultime autovetture Volkswagen”.

 

fonte: www.affaritaliani.it

Abbiamo 43 visitatori online

Arts & Design Weblinks

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Graphics Weblinks

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.
facebook_page_plugin

Questo sito usa i Cookie

Se navighi in questo sito web accetti l'uso dei Cookie. Per saperne di piu'

Approvo