• Lun - Ven 9:00 - 18:00

LVStudio header

 
Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

LVStudio header Mobile

 

Blog di informazione sul mondo della comunicazione e del digital marketing, con un occhio attento al web...

Al via i “Teletopi”, il Premio Oscar delle web TV

Teletopo

Il nome fa il verso al corrispettivo televisivo, ma si tratta di qualcosa di ben diverso dai Telegatti. Stiamo parlando infatti dei Teletopi, la rassegna che mette in competizione – seppur giocosamente – le micro web tv italiane. Trenta giurati esperti di comunicazione e nuove tecnologie voteranno i canali online creati da cittadini videomaker per passione.

Sul sito dei Teletopi fino a novembre sarà possibile visionare tutte le produzioni tratte dai web-palinsesti disponibili anche direttamente nel canale YouTube.

Ben quarantacinque le micro web tv in nomination. Cinque le categorie, espressione delle identità dei vari canali: si va dalle web tv puramente informative a quelle di denuncia, dai canali amarcord dove il passato viene digitalizzato a quelli fatti da giovanissimi, fino ad approdare alle videocommunity.

Il contest – ideato e organizzato dal team di Altratv – è uno spin off di “Paese che vai” (www.paesechevai.tv), meeting che riunisce ogni anno tutti i micro-editori italiani. La rassegna vede il supporto di Nòva24, Università Iulm, TheBlogTV, Odeon e Movi&Co.

Tra gli esperti coinvolti nella giuria Carlo Freccero, Gregorio Paolini, Andrea Pezzi, Irene Pivetti, Marco Montemagno, Duccio Forzano. «Gli attuali strumenti permettono una documentazione a basso costo. Il mito di una comunicazione dal basso diventa realizzabile», afferma Carlo Freccero. «Queste micro web tv devono essere corsare. Non devono imitare i modelli della generalista. E abbandonare la logica del palinsesto». dice Gregorio Paolini, mentre Andrea Pezzi suggerisce la concretezza del messaggio. «L’utilità non va intesa in senso ideologico ma è un qualcosa di molto pratico».

Diversi e svariati i temi veicolati dai web-palinsesti. Quest’anno trionfano le tematiche legate all’ambiente, sia come denuncia che come valorizzazione e salvaguardia del patrimonio. A seguire gli eventi di taglio “cronachistico”. Si parla anche di politica e sport, spesso minori.

Lo scorso anno – premiate da Silvia Tortora, Rai Educational – sono salite sul podio la bolognese Codec, l’emittente palermitana Telejato e il canale napoletano Insu^Tv. Staremo a vedere, tra qualche mese, a chi dovranno cedere lo scettro!

 

fonte: www.ninjamarketing.it

 

Abbiamo 10 visitatori online

Arts & Design Weblinks

Arts Blog
Un weblog dove trovare informazioni e curiosità legate all’universo dell’arte.
Designer Blog
Informazioni aggiornate, con la semplicità e la freschezza che solo una piattaforma blog può garantire.

Graphics Weblinks

AIAP
Sito ufficiale dell'Associazione italiana progettazione della comunicazione visiva.
Draft
Il Sito italiano per l'orientamento alla Grafica Pubblicitaria.
facebook_page_plugin

Questo sito usa i Cookie

Se navighi in questo sito web accetti l'uso dei Cookie. Per saperne di piu'

Approvo